NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito web utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Il 9 settembre inizia il Campionato Primavera 2 TIM.

Il 9 settembre inizia il Campionato Primavera 2 TIM.

Da quest’anno la Lega B organizza il Campionato Primavera 2 TIM 2017/2018.
Alla manifestazione partecipano le 22 società della Serie B ConTe.it 2017/2018 e le quattro della Serie A TIM 2017/2018, non ammesse per ranking al Campionato Primavera 1 TIM: totale 26 squadre. 
Le gare della fase a gironi si disputano, salvo anticipi e posticipi, al sabato; dal 9 settembre al 26 ottobre 2017 alle 15, dal 27 ottobre 2017 al 26 marzo 2018 alle 14.30 e dal 27 marzo 2018 a fine campionato alle 15.

Di seguito il regolamento:

Fase a gironi - Il Campionato Primavera 2 si articola in due fasi: due gironi all’italiana quindi i playoff. Ogni girone è formato da 13 squadre (Girone A, Girone B) che si incontrano in gare di andata e di ritorno con una squadra che riposa.
In caso di parità in classifica al termine del campionato la posizione viene definita con i seguenti criteri:

a) dei punti ottenuti negli incontri diretti fra tutte le squadre a parità di punti;
b) della differenza tra reti segnate e subite negli incontri diretti fra tutte le squadre a parità di punti;
c) della differenza tra reti segnate e subite nell’intera fase a gironi;
d) del maggior numero di reti segnate nell’intera fase a gironi;
e) del sorteggio.

I playoff - Al termine della regular season, la prima classificata di ogni girone verrà promossa al Campionato Primavera 1 2018/2019. La terza si decide attraverso gli spareggi ai quali avranno accesso la 2a, 3a e 4a di ogni girone con il metodo dei playoff della Serie B: un turno preliminare, di semifinale e di finale, tutti giocati in gara secca. Nel caso in cui le due squadre nella fase a gironi avessero raggiunto la medesima posizione di classifica, per determinare quella che gioca la partita in casa si tiene conto nell’ordine:

a) dei punti ottenuti nell’intera fase a gironi;
b) della differenza tra reti segnate e subite nell’intera fase a gironi;
c) del maggior numero di reti segnate nell’intera fase a gironi;
d) del sorteggio.
In caso di parità al termine dei 90’ si disputano i supplementari e quindi i rigori.







Galleria immagini



Premium Sponsor

astoria
salvadori nuovo venezia
venezia 1937
compagnialavoratori

Partner

nike
associazionevenezianaalbergatorivenezia unica t