NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito web utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Venezia FC - Spezia, Scontro Cruciale In Zona Playoff.

Venezia FC - Spezia, Scontro Cruciale In Zona Playoff.

Venticinquesima giornata di Serie B ConTe.it e i leoni, impegnati sul difficile campo di La Spezia, vanno a caccia della terza vittoria consecutiva. Dopo la strepitosa prestazione di sabato scorso contro il Bari, che ha spinto gli arancioneroverdi al settimo posto in classifica, il morale è alle stelle e la voglia di continuare a far bene è tanta.

Di fronte, gli uomini di mister Inzaghi troveranno uno Spezia reduce dalla vittoria per 1 a 0 nel derby contro la Virtus Entella che ha messo fine alla striscia di tre partite senza vittoria. In classifica i liguri sono al decimo posto, a una sola lunghezza di distacco dal Venezia FC. Quella di sabato, dunque, si pone come una sfida cruciale per la zona playoff.

Spezia che fin qui ha disputato un campionato al di sopra delle aspettative e che ora, dopo la finestra invernale del mercato, ha diritto a puntare in alto. A gennaio, infatti, il Liguria sono arrivati De Francesco dalla Reggina, l’ex bandiera della Spal Luca Mora e soprattutto il fantasista Raffaele Palladino, chiuso al Genoa da Taarabt, Galabinov e Pandev. L’ex giocatore della Juventus, con oltre 211 gettoni in Serie A e 24 gol, si può sicuramente considerare il fiore all’occhiello della campagna di rafforzamento della squadra di mister Fabio Gallo, di cui ne alza notevolmente il livello tecnico. Partito titolare contro l’Entella, Palladino dovrebbe guidare l’attacco dei suoi anche contro il Venezia FC, accanto a Granoche e Marilungo.

Venezia FC che, invece, sabato non avrà a disposizione Gianluca Litteri, autore di due gol nel match vinto contro il Bari. Il numero 29 arancioneroverde, espulso contro i galletti, sconterà il turno di squalifica e tornerà a disposizione del mister già dal prossimo impegno. Al suo posto, accanto al ritrovato Geijo, uno tra Zigoni e Marsura, mentre a centrocampo ci sarà spazio ancora per Stulac, al posto di Bentivoglio (da capire l'esito del ricorso presentato dalla società per ridurre di una giornata la squalifica), con lo sloveno che ha ben impressionato nelle ultime due uscite.

Per quanto riguarda l’assetto difensivo, invece, davanti al confermatissimo Audero, Inzaghi dovrebbe riproporre gli stessi uomini degli ultimi due turni, con Domizzi, Andelkovic, Modolo centrali e Garofalo e Bruscagin sulle fasce, per garantire quella spinta che spesso risulta decisiva in fase offensiva.

All’andata, nel match giocato in notturna al Penzo, il Venezia FC non riuscì a sfondare, sbattendo a più riprese contro il muro ligure e accontentandosi dello 0 a 0 finale.

Oggi, con le due squadre distanti solamente un punto e la lotta per la zona playoff che sta entrando nel vivo, un pareggio non servirebbe a nessuno. Ecco perché i leoni sono determinati e vogliono tornare in laguna con l’intera posta in palio, per infilare la terza vittoria di fila e allontanare una rivale in classifica.


di Marco Alessandri /In Collaborazione con Positive Magazine


Premium Sponsor

hamaki ho
estra 
jeep
campello motors
alfa romeo
 

Partner

nike
associazionevenezianaalbergatorivenezia unica t