NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito web utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Un ottimo Venezia FC beffato nel finale: a Perugia finisce 1 a 1.

Un ottimo Venezia FC beffato nel finale: a Perugia finisce 1 a 1.

Non è arrivata la vittoria ma il Venezia FC smuove la classifica, tornando in laguna con un punto che sa di beffa. Arancioneroverdi che infatti sono riusciti a contenere gli attacchi della squadra di casa e che, non fosse stato per un episodio sfortunato, forse avrebbero potuto conquistare l’intera posta in palio. Il gol del pari dei padroni di casa, arrivato al minuto 85’, nasce infatti da un rimpallo che permette a Buonaiuto di calciare a pochi passi da Audero.

Episodi a parte, il match del “Curi” ha mostrato tutta la voglia dei leoni di rialzarsi dopo il ko di domenica scorsa contro il Brescia. Rispetto alla partita contro le Rondinelle, i lagunari sono scesi in campo con la giusta concentrazione, cercando di imporre il proprio gioco e chiudendo ogni spazio quando il Perugia portava i propri uomini in avanti. Se la prima frazione poteva far pensare a uno 0 a 0, il secondo tempo ha tolto qualsiasi dubbio sul reale desiderio delle due squadre di far risultato, con il Venezia FC che ci ha provato a più riprese, portando alla conclusione Marsura, Stulac e Litteri. Il vantaggio però arriva grazie a un difensore, quel Marco Modolo che sembra ormai averci preso gusto. E’ lui infatti a raccogliere il corner di Stulac e a staccare con un ottimo terzo tempo, spedendo il pallone alle spalle dell’ex Juventus Leali. Terzo gol in campionato per il numero 13 di Inzaghi, che bissa la rete dello scorso weekend. Curioso che nessuna delle sue marcature sia servita a conquistare i tre punti, ma va detto che anche oggi la prestazione del centrale italiano è stata sublime, così come quella dei suoi compagni di reparto. Non era facile arginare Alberto Cerri ma, grazie anche al fondamentale rientro di Andelkovic, l’attaccante del Perugia non ha quasi mai trovato la porta. Peccato per l’episodio del gol pareggio, che forse si poteva evitare con un po’ di attenzione in più, ma che comunque rispecchia quanto visto in campo.

Un pari dunque che allunga a quattro le gare consecutive senza successo dei ragazzi di Inzaghi, che hanno raccolto appena due punti su dodici disponibili. Numeri che potrebbero preoccupare, ma che in realtà non rispecchiano del tutto le prestazioni fornite da questo Venezia FC. Anche oggi, infatti, su un campo ostico come quello del Perugia e contro una delle squadre più in forma del campionato la prestazione è stata ottima, tanto da aver sfiorato l’impresa. Non è andata così e si torna in laguna con un solo punto in più, ma già da martedì si riparte, con i leoni che attendono al “Penzo” la Virtus Entella.

Vincere sarà fondamentale, per tornare ad assaporare i tre punti e riportarsi nelle zone alte della classifica, prima del rush finale che porterà ai playoff. Un appuntamento al quale gli arancioneroverdi non vorranno in alcuno modo mancare e che, per quanto visto fino a questo punto, meritano di poter giocare.


Di Marco Alessandri | In collaborazione con Positive Magazine


Premium Sponsor

hamaki ho
estra 
jeep
campello motors
alfa romeo
 

Partner

nike
associazionevenezianaalbergatorivenezia unica t