NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito web utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Il Venezia FC perde 5 a 1 a Cremona e vede sfumare la promozione diretta.

Il Venezia FC perde 5 a 1 a Cremona e vede sfumare la promozione diretta.

Gli arancioneroverdi vengono sconfitti dalla Cremonese e abbandonano ogni speranza di promozione diretta. Con la vittoria del Frosinone a Chiavari, infatti, i punti di differenza tra i ciociari e i lagunari sono saliti a cinque quando manca un solo turno da giocare. Resta l’amaro in bocca per come è arrivata questa sconfitta, con gli uomini di Inzaghi in pieno match per un tempo intero, fino al rigore a dir poco dubbio concesso ai padroni di casa: non c’è contatto tra Modolo e Perrulli, con il giocatore di casa che si lascia platealmente cadere. Dal dischetto Piccolo ha trasformato, dando la svolta alla partita. I lagunari, infatti, non hanno più trovato la forza di reagire se non con Litteri, che da corner ha colpito il palo. A dieci minuti dal termine arriva anche il gol di Pesce, che decreta la fine anticipata della partita, con gli ultimi due gol dei padroni di casa che vengono segnati oltre il 90’.

Un Venezia FC che, polemiche a parte, non è sembrato quello delle ultime uscite. Vero, di fronte c’era una squadra in piena lotta per la salvezza e quindi con le motivazioni a mille, però va anche sottolineato come la squadra di Andrea Mandorlini non vincesse dal lontano 20 gennaio e quindi si poteva sperare nel colpaccio. Così non è stato e, anzi, per gli uomini di mister Inzaghi è arrivata una sonora batosta che rischia di compromettere anche il proseguo della stagione. Toccherà al tecnico piacentino risollevare l’umore dei suoi, che sono chiamati alla vittoria nell’ultimo turno di questa Serie B ConTe.it contro il Pescara per sperare ancora nel quarto posto che eviterebbe il turno preliminare dei playoff.

Per la Cremonese, invece, una vittoria che vale oro. Grigiorossi che, infatti, da questo pomeriggio si possono godere la salvezza, cominciando già a pensare alla prossima stagione, in cui gli obiettivi dovrebbero essere diversi. I ragazzi di Mandorlini dovranno ripartire dalla partita di oggi, quando di fronte a una squadra più quotata hanno fatto la voce grossa, trovando il pomeriggio perfetto per riappacificarsi con i propri tifosi. 

Tornando al Venezia FC, la stagione dei leoni resta comunque a dir poco positiva, specie se si considera che l’obiettivo iniziale era il raggiungimento di una salvezza tranquilla. Ora invece il i lagunari si preparano a giocare le proprie carte nella post-season dopo aver lottato per la Serie A diretta fino a due giornate dalla fine. Insomma, un sogno impronosticabile a inizio anno ma che un gruppo fantastico ha saputo trasformare in realtà. Ora arriva il bello, con i playoff che potrebbero ancora far sognare. E chissà, magari trasformare questo addio alla Serie A in un arrivederci.

Di Marco Alessandri |In collaborazione con Positive Magazine


Premium Sponsor

hamaki ho
estra 
jeep
campello motors
alfa romeo
 

Partner

nike
associazionevenezianaalbergatorivenezia unica t